Francesco Ardini

Francesco Ardini persegue una pratica artistica che assume la ceramica ad espressione primaria. Nel suo lavoro si legge un interesse che spazia dalla contaminazione del medium ceramico con la virtualità della realtà aumentata, accanto ad un recupero di un naturalismo che sperimenta il confine tra plasticità ed organicità fisiologica.

Le sue installazioni valorizzano la spazialità ed un approccio concettuale alla ceramica di cui l’artista mette in luce la disgregazione della mera fruizione oggettuale. Vive e lavora tra Padova e Nove.

Nell’immagine sottostante l’opera dell’artista
TRIBUTO, 2015
CERAMICA, SMALTO LUCIDO BIANCO, OSSIDO VERDE SU CRISTALLINA SEMIOPACA, SMALTO BLU ELETTRICO OPACO, LUSTRO ORO, METALLO H 42 x 23 x 23 CM

“Tra virtuale e reale restiamo intrappolati in un incanto tecnologico. L’ambiente domestico rappresentato da suppellettili in ceramica bianca ci ricorda la nostra provenienza dal rassicurante mondo conosciuto in cui viviamo e interagiamo. Non siamo in presenza né di metafore né di simboli ma di comuni oggetti consumati con ossessione bulimica, con la stessa maniacale facilità con cui ci appropriamo della loro immagine. Tablet ed i-phone sono le nostre attuali protesi tecnologiche, amplificano le nostre percezioni tramite un portale di infinite informazioni e possibilità. La ceramica è un materiale complesso e alchemico, ricorda la”terra” della creazione, è il materiale primordiale, proprio per questo è, nel momento in cui l’uomo crea una nuova realtà, quella virtuale, il più adatto ad integrarsi con essa. L’opera riprende le più tradizionali piramidi di frutta in ceramica simbolo di un benessere e di una stabilità famigliare e sociale oggi in crisi. Il volume è precario e soggetto al tempo, poggia su un tablet strumento che amplifica la percezione dell’immagine e del consumo bulimico legato ad essa.”

Link:
arkmilano.com/artista_.php?idArtista=35
francescoardini.com/

Le opere dell’artista al MIDeC per la mostra COSMOLOGIA DOMESTICA da Domenica 21 Febbraio a Domenica 3 Aprile 2016

SEGUI il Museo MIDeC
facebook.com/midec
pinterest.com/mideccerro/
instagram @museomidec