Laboratorio creativo e d’inclusione

Rudolf Steiner rielaborò la ‘Teoria dei colori di Ghoete’, per realizzare un rinnovamento nella pittura. Grazie alle sue ricerche, scoprì, nella contemplazione dei colori, quelli che si potrebbero definire “movimenti dell’anima”, forze dinamiche di espansione e contrazione che, se riprodotte nella stesura dei colori durante l’esecuzione del dipinto, gli conferiscono vita e luminosità.

La tecnica steineriana, è fatta di acquarelli dai colori trasparenti, luminosi, purtuttavia intensi. Un metodo originale dove, nei dipinti, affiorano similarità con l’astrattismo e l’impressionismo, diventando opere uniche della pittura contemporanea.
Una macchia gialla accostata ad un blu delicato, una macchiolina lilla in accordo con un verde intenso e poi blu e viola luminosi. Una sinfonia di colori che, distesi su di un foglio bianco prendono forma e dinamismo.

Nelle scuole Waldorf gli acquarelli, sono utilizzati per proporre ai bambini attività creative, artistiche, facilmente realizzabili e in grado di concretizzarsi in poco tempo, perché dal colore nasce l’idea, in un disegno alternativo. Colori primari e armonie cromatiche per scoprire che i colori si combinano tra loro formando tonalità e sfumature sempre diverse.
Scoprite con noi la tecnica steineriana con il laboratorio creativo e d’inclusione per adulti e ragazzi

acquarelliAmo 

organizzato  dall’Associazione “Del Sorriso” di Gavirate.
Vi aspettiamo nei Giovedì 22 Giugno, 27 Luglio, 3 e 24 Agosto alle ore 10.00
Numero massimo di partecipanti: 10
Il laboratorio verrà attivato con un minimo di 5 partecipanti.
Ogni bambino dovrà essere accompagnato da un adulto.
Durata: 2 ore
Quota di partecipazione: è necessario essere soci. 1 incontro 6 €, 4 incontri 20 € .
Per chi si iscrive ai 4 incontri 25€, compresa quota associativa.
Per informazioni: Silvia Rapacciuolo 347-4612888 mail: associazione-sorriso@libero.it
Iscrizioni presso il MIDeC: tel 0332/625551; e-mail segreteria@midec.org

SEGUI il Museo MIDeC sulle pagine:
facebook.com/midec
pinterest.com/mideccerro/
instagram @museomidec