Associazione Amici del MIDeC e MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico sono lieti di annunciare “Il Teatro della Tavola”, mostra che presenta un repertorio di storici servizi da tavola in ceramica di manifattura lavenese.

Appositamente pensata per le sale del MIDeC, la mostra si pone in continuità con l’esperienza storica legata al design ceramico lavenese che a partire da metà Ottocento e per gran parte del Novecento ha saputo inventare una peculiarità culturale moderna attraverso l’innovazione più radicale rispetto al panorama italiano di quegli anni, producendo oggetti casalinghi e servizi da tavola in serie.

“Il Teatro della Tavola” è occasione unica per ammirare cinque servizi da tavola in ceramica provenienti da importanti collezioni private. In particolare, il progetto espositivo valorizza in un allestimento immersivo servizi di piatti di specifico interesse come nel caso del servizio Decò in terraglia forte forma “Vittuone” di Guido Andloviz del 1936 prodotto da Società Ceramica Italiana ed esposto alla VI Triennale di Milano o del servizio “Marin” in porcellana decorata ad opera dell’incisore Marco Costantini con scene tratte da acquerelli dell’Ammiraglio di Squadra Sebastiano Marin.

Accanto all’indiscusso pregio in quanto oggetti di design storico oltre che testimonianze di stile e di gusto nel tempo, l’interesse documentario di questi servizi assume connotati affascinanti in riferimento al territorio lacustre come si evince da un servizio in porcellana con un decoro ideato dall’architetto Angelo Bianchetti ispirato ad antiche incisioni del Lago Maggiore con scorci del Sasso Moro di Arolo di Leggiuno. Infine, la matrice artistica si esprime in relazione all’ormai classico servizio in terraglia forte “Vecchio Milano” che viene mostrato nella prestigiosa versione degli anni Cinquanta del Novecento con il decoro “Paesaggi Italiani” di Michele Cascella.

A completare l’allestimento sono esposti servizi da tè e da caffè su disegno di Guido Andloviz e Antonia Campi, nomi d’eccellenza strettamente legati a Laveno e alle vicende storiche delle sue manifatture ceramiche.

La mostra è promossa da Associazione Amici del MIDeC con il patrocinio del Comune di Laveno Mombello.
Si ringrazia C&C Milano per la collaborazione e il supporto.

MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico dal 1971 ha sede presso il cinquecentesco Palazzo Perabò a Cerro di Laveno Mombello. La collezione documenta la produzione in terraglia forte da metà Ottocento a metà Novecento nelle fabbriche lavenesi con nomi d’eccezione tra cui Angelo Biancini, Pietro Melandri, Piero Portaluppi, Giò Ponti oltre a Guido Andloviz e Antonia Campi, entrambi direttori artistici delle ceramiche lavenesi. In continuità con la sua vocazione il museo raccoglie inoltre opere d’arte e pezzi di design contemporanei in ceramica.

GUARDA LA LOCANDINA
SCARICA IL COMUNICATO STAMPA